L’ultimo episodio di Breaking Bad andò in onda sei anni fa, ma a breve la storia che ha segnato la serialità televisiva riprenderà vita.

Non si tratta dello spin-off Better Call Saul, serie uscita dal medesimo mondo ideato da Vince Gilligan, bensì, stando alle indiscrezioni riportare da The Hollywood Report, si parla di un vero e proprio sequel che comincerà da dove la quinta stagione di Breaking Bad aveva messo il punto conclusivo.

Sarà un film unico, come già era stato annunciato, ma ora in più sappiamo che uscirà inizialmente su Netflix (poi sull’emittente americana AMC), il protagonista sarà Jesse Pinkman (interpretato ancora da Aaron Paul), Vince Gilligan ha firmato la sceneggiatura e ricoprirà il ruolo di produttore esecutivo del progetto (insieme ai colleghi di Breaking Bad), mentre per ora non è stato confermato un eventuale coinvolgimento di Walter White, sebbene in passato Bryan Cranston ha confidato che non ci penserebbe due volte a rivestire i panni del suo personaggio migliore qualora si presentasse l’occasione.

Il film, che per ora non ha titolo, comincerà le riprese a novembre prossimo, ad Albuquerque, e narrerà la storia di un uomo in fuga alla ricerca di libertà: la storia insomma di Jesse Pinkman dal momento in cui l’abbiamo lasciato, in fuga dal laboratorio dove Heisenberg ha perso la vita.

Restiamo dunque in attesa che la grande macchina di Breaking Bad si rimetta in moto.