Aprendo Instagram ieri, vi sarà probabilmente capitato di vedere una sfilza di stories tutte uguali, tutte con protagonista Spotify: si tratta di Only You, l’ultima funzione in-app creata dal colosso di streaming per rendere l’esperienza ancor più coinvolgente e, allo stesso tempo, per offrire agli utenti playlist sempre più personalizzate.

Come fare per avere questa nuova funzionalità? Facilissimo. Potrete accedere a Only You direttamente dalla homepage della vostra app di Spotify e potrete scoprire sei differenti esperienze create appositamente in base ai vostri gusti:

  • La carta astrale in versione audio: è una sorta di oroscopo musicale in grado di far concorrenza a Paolo Fox. Il Segno Solare indica l’artista che avete ascoltato maggiormente negli ultimi sei mesi. Il Segno Lunare segnala l’artista che mostra il vostro lato più emotivo e vulnerabile. Infine, l’Ascendente mostra l’artista con cui vi siete connessi (o meglio, che avete scoperto) di recente.
  • La serata perfetta: scegliete tre artisti con cui passereste la serata dei vostri sogni. Una volta selezionati, Spotify creerà uno Spotify Mix personalizzato per ognuno dei tre artisti per creare la giusta atmosfera per la serata.
  • L’abbinamento unico: questa divertente funzionalità mostra quanto sono ampi i vostri gusti mettendo insieme una coppia di artisti ascoltati di recente e totalmente agli antipodi. “Chi, oltre a te, ascolterebbe Olivia Rodrigo dopo Iceage?

  • L’ascolto nel tempo: quando è la musica che ascoltate? Questa categoria mostra quanto avete viaggiato nel tempo tra differenti ere musicali.
  • Il momento unico: questa funziona vi permette di scoprire la musica che ascoltate di più in determinati orari della giornata. E voi cosa ascoltate per iniziare la giornata?
  • Il mix di generi unico: scoprite, infine, la combinazione di generi musicali e podcast che contraddistingue la vostra esperienza su Spotify.

Oltre a Only You, Spotify ha annunciato anche l’arrivo di Blend. Blend, al momento ancora in versione beta, è un nuovo modo che permette a due amici di unire i rispettivi gusti musicali in un’unica playlist creata appositamente per loro. Per utilizzarlo sarà sufficiente invitare un amico (in possesso di Spotify Free o Premium) a fondere il suo stile musicale con il vostro e Blend farà il resto: creerà una playlist comune e l’aggiornerà quotidianamente, per monitorare come cambiano i vostri ascolti nel corso del tempo.

Insomma dopo Spotify Wrapped, l’annuale funzione che permette agli utenti di scoprire quali canzoni e artisti hanno ascoltato di più nel corso dell’anno, con Only You e Blend l’app creata da Daniel Ek continua ad aggiornarsi con nuove features per rendere l’esperienza di ascolto sempre più interattiva e personalizzata.