Seduti a gambe incrociate dentro un vecchio camino, ci ritroviamo immersi in una nuvola di nera fuliggine.

Il fumo denso ricopre le narici; denso come le lacrime, che gli occhi ormai gonfi, non riescono più a trattenere. Ma c’è qualcosa che vi impedisce di andarvene, un’attrazione ai limiti del morboso che vi fa aprire la bocca ancora una volta, per prendere un’ultima boccata di rumore.

I Bare Pale sono tre ragazzi di Londra a cui il rumore deve aver fatto visita già in tenera età. Riusciamo a malapena a scorgerne le sagome nella fitta nebbia della grande città; ma gli occhi, quelli riusciamo a capirli: sguardi nostalgici lasciano trasparire l’amore per i grigi anni’90; teste basse ad accompagnare la consapevolezza di essere nati nella decade sbagliata.

Vent’anni dopo le evocative suggestioni di Slowdive e My Bloody Valentine, ritorniamo ancora una volta a nuotare nell’oceano di rumore.

Il 10 Novembre è uscito  If it Is”EP di debutto auto_prodotto. Un groviglio di fragili riverberi, timide voci, chitarre sbiadite e inquiete distorsioni  fluttuano perse nella terre di Morfeo.

Sei tracce di puro cuore shoegaiz †

lo-fi bros||
[soundcloud url=”http://api.soundcloud.com/tracks/66805446″ iframe=”true” /]